Studio svela ruolo chiave del sistema immunitario in Sla di tipo 4

A pochi giorni dalle celebrazioni dello Sla Global Day, segna un nuovo traguardo la ricerca sulle cause della sclerosi laterale amiotrofica. Uno studio pubblicato su Nature rileva come anche il sistema immunitario, insieme al sistema nervoso centrale, possa svolgere un ruolo fondamentale nella diagnosi e nel trattamento della Sla cosiddetta di tipo 4, una forma giovanile e lentamente progressiva della malattia, causata da mutazioni nel gene della senataxina (Setx). Il lavoro, coordinato da un gruppo di ricercatori italiani del Dipartimento di microbiologia dell’Icahn School of Medicine del Mount Sinai di New York – si legge in una nota dei Centri clinici Nemo – vede come unico partner italiano il Centro clinico Nemo di Milano, che nel 2010 aveva diagnosticato la prima famiglia in Italia con Sla-4, iniziando a comprendere come la risposta acquisita del sistema immunitario, fondamentale nel proteggere il nostro organismo contro l’attacco di agenti patogeni, può essere coinvolta in alcune forme di Sla.

Il team dell’area Sla del Nemo di Milano, con la collaborazione del Laboratorio di genetica medica dell’Asst Grande ospedale metropolitano Niguarda di Milano, ha infatti identificato la prima famiglia italiana con diversi membri affetti da Sla…