Studente guarda Squid Game in Corea del Nord: condannato a morte

News

La notizia che sconvolge tutti i fan della popolare serie Netflix

Squid Game fa scalpore in Corea del Nord. Uno studente nord-coreano è stato perseguito dalla polizia e condannato a morte tramite fucilazione per aver introdotto una copia del popolare telefilm Netflix nel suo Paese. Come riporta il Daily Mail, il giovane è tornato dalla Cina con una versione digitale della serie sud-coreana memorizzata in una chiavetta USB nascosta.

Il ragazzo non si è limitato a guardare il telefilm, tra i più visti di sempre su Netflix, ma ha venduto delle copie a diverse persone, tra cui altri studenti. Un passaparola che è arrivato all’attenzione delle forze dell’ordine, che hanno così deciso di prendere provvedimenti.

È stato punito chi ha introdotto Squid Game in Corea del Nord ma pure chi ha acquistato una copia della serie. Gli arresti sono avvenuti nella provincia settentrionale di Hamgyong, al confine con la Cina. Radio Free Asia ha fatto sapere che uno studente che ha acquistato una copia del disco è stato condannato all’ergastolo, mentre altri sei che hanno visto lo show sono stati puniti con cinque anni di lavori forzati.

La Corea del Nord ha un rigoroso divieto di ingresso nel Paese di materiale…