Strappare lungo i bordi è una storia vera?

Di cosa parla Strappare lungo i bordi?

Strappare lungo i bordi è una storia vera? Ce lo chiediamo dopo aver divorato la prima stagione della serie animata disponibile dal 17 novembre in esclusiva su Netflix.

Creata e diretta da Zerocalcare, pseudonimo del noto fumettista romano Michele Rech, Strappare lungo i bordi ci accompagna in un introspettivo e complesso viaggio nella mente del suo autore, svelandone paure e debolezze indispensabili per raggiungere una maggiore conoscenza di sé e della vita.

Ad accompagnare Zero nella sua complicata indagine ci sono anche due amici ed ex compagni di classe, Sarah e Secco. Insieme i ragazzi intraprendo un viaggio per l’Italia consapevoli di star per affrontare uno dei momenti più difficili della loro vita: l’inspiegabile lutto di una persona cara.

Strappare lungo i bordi è una storia vera?

continua a leggere dopo la pubblicità

Scena Di Strappare Lungo I Bordi Con Alice e Zero Credits: Netflix

Quella di Strappare lungo i bordi è una storia vera o è frutto della fantasia di Zerocalcare? Scopriamo che la trama della serie animata è presentata in anteprima alla 75° Mostra del Cinema di Venezia con il film La profezia dell’armadillo sceneggiato dallo stesso Michele Rech.

A distanza di tre anni Zerocalcare torna a…