Stop America

Stop America. Non esagerare troppo con la severità. Così cantava Edoardo Bennato. Sicuramente il riferimento era sempre quello alle guerre. Ma lo stop che oggi Io vorrei lanciare all’America, non è necessario per le stesse motivazioni.

Quella successiva al 11 settembre, delle guerre in Iraq ed in Afghanistan, era un America in una situazione differente. Sempre in guerra. Ma il nemico non era così temibile.

E paradossalmente in Afghanistan alla fine l’America ha anche perso.

I Talebani non sono la Russia

Ma i talebani non potevano cancellare l’America dalla faccia della terra. L’America potrebbe ipoteticamente cancellare l’Afghanistan. Non il contrario. Stavolta l’avversaria è diverso.

Alle estreme conseguenze della guerra nucleare, l’America potrebbe cancellare la Russia. Ma anche la Russia potrebbe colpire l’America ed i suoi alleati. Le ragioni per cui Edoardo Bennato invitava gli Stati Uniti a moderarsi allora, non sono quelle di oggi. Oggi le ragioni sono molteplici. La più importante è quella di evitare lo scontro atomico.

Occasione storica

Altra importante ragione. Ci vuole lungimiranza.

Questo è un momento nel quale l’America può ottenere una grande vittoria, con la pace. Paradossalmente l’allargamento della NATO a Finlandia Svezia, come…