Stati Uniti, la Camera va ai repubblicani. Per i democratici finisce l’era Pelosi- Corriere.it

di Massimo Gaggi

La speaker della Camera non si ricandider alla leadership del gruppo parlamentare: Tempo di nuove generazioni. L’ipotesi Italia? Il portavoce frena

NEW YORK — A dieci giorni dal voto, quando ci sono ancora sei seggi di assegnare, l’elezione di Mike Garcia a deputato repubblicano della California garantisce al partito conservatore i 218 parlamentari che gli danno la certezza della riconquista della maggioranza alla Camera dei Rappresentanti. Poche ore dopo nell’aula del Congresso la solitamente controllatissima Nancy Pelosi pronuncia con voce commossa il suo addio non solo al ruolo di speaker ma anche quello di leader dei deputati democratici che ha avuto negli ultimi venti anni: non si ricandider per cariche al vertice del suo partito: ora di lasciare il campo a una nuova generazione per la quale ho molto rispetto.

Il suo commiato ha suscitato grande emozione nell’aula parlamentare: in abito bianco, la 82enne Nancy ha ripercorso la sua carriera e il contributo dato a tre presidenti — due democratici, Obama e Biden, e uno repubblicano, Bush — per la costruzione di politiche fondamentali per tutti gli americani. Non ha mai citato Trump. Giocando sulle assonanze in inglese, ha raccontato che da giovane non avrebbe mai immaginano che una…