Stagione invernale dello sci a rischio per caro bollette e chiusura alberghi- Corriere.it

Il numero di alberghi che rischia di chiudere a causa del caro bollette potrebbe salire e coinvolgere non solo le regioni del Sud Italia dove si concentra il turismo estivo, come nel caso della storica catena pugliese, ma anche i territori dove ogni anno migliaia di turisti si recano per sciare. L’allarme lo ha lanciato Bernab Bocca, presidente di Federalberghi: Il caso del Salento non sar l’unico — spiega — e nel prossimo mese ne vedremo tanti altri. La situazione per il nostro settore drammatica e non possiamo permetterci di aspettare il 2024. Serve un intervento subito per il governo che si andr ad insediare, ma anche per quello ancora in carica: trovare una soluzione per il costo dell’energia deve essere una assoluta priorit. Ci deve essere un intervento come per il Covid.

L’allarme

Gli operatori del turismo invernale si stanno preparando per la nuova stagione, ma la preoccupazione riguardante il costo dell’energia cresce, in primis per le societ che gestiscono gli impianti di risalita. Se ci fermiamo noi, rimangono fermi tutti — afferma la presidente dell’Associazione nazionale esercenti funiviari, Valeria Ghezzi —. Chiudere gli impianti funiviari significa ammazzare la montagna: gi successo una volta e non credo che nessuno voglia ripeterlo….