spunta nome di Franco Frattino

Oggi, martedì 25 gennaio, alle 15 in programma la seconda votazione per l’elezione del 13esimo Presidente della Repubblica. Nessuno accordo, per ora, tra i partiti su un nome condiviso. Il nome di Mario Draghi per ora resta nascosto. Ieri il presidente del Consiglio ha raccolto solo una preferenza. Grandi manovre nel centrodestra dove, sempre per oggi, è atteso un confronto nel corso dell’atteso vertice convocato da Matteo Salvini dopo che, nel pomeriggio di ieri, era circolata la voce di un avvicinamento al premier.

Voce smentita dalla Lega stessa. “Non è in corso alcuna trattativa tra il senatore Matteo Salvini e il presidente del Consiglio Mario Draghi a proposito di un presunto rimpasto. È infondato e irrispettoso per il senatore Salvini e per il presidente Draghi immaginare che in questa fase – anziché discutere di temi reali come caro-energia, inflazione, scenari internazionali, opere pubbliche o Covid – siano impegnati a parlare di equilibri di governo”.

E ancora: “A proposito di Quirinale, il senatore Salvini è al lavoro su alcuni nomi – donne e uomini – di altissimo profilo. Nessuna confusione né perdite di tempo: la Lega vuole essere garante di stabilità, responsabilità e concretezza”, conclude la nota del Carroccio….