Spopola La dieta del gruppo sanguigno: Perdi 7Kg in 7 giorni. L’esperto: “Ecco gli alimenti da eliminare se sei 0 positivo”

Dieta del gruppo sanguigno: come funziona? Quali sono i benefici? Quali le controindicazioni? Ecco il parere dei nutrizionisti. La dieta del gruppo sanguigno è nata poco più di venti anni fa, nel 1996, dalla mente del naturopata Peter D’Adamo: questo regime alimentare si basa sulla scelta degli alimenti a seconda se si è 0, ab, a o b. Secondo questa dieta, ciascun alimento può essere benefico, neutro o nocivo e il menù viene costruito in base a questa classificazione dei cibi.

Negli ultimi anni si sono susseguiti molti pareri discordanti sull’efficacia della dieta del gruppo sanguigno. Ma cosa dicono gli esperti? Fa bene oppure no? Cerchiamo di chiarirci un po’ le idee ascoltando il parere dei nutrizionisti.

Leggi anche: Frittelle di mele al forno: La ricetta Light e buonissima. Ecco come prepararle

Dieta del gruppo sanguigno, cosa dice il nutrizionista

Il gruppo sanguigno è fondamentale in medicina, per comprendere ad esempio il rapporto con le malattie. In questo tipo di dieta si costruisce un regime alimentare basato proprio su questo dettaglio diverso in ognuno di noi e genetico e sugli alimenti più adatti a ciascuno di noi.

Il Gruppo 0, ad esempio, gode di un buon sistema immunitario e di un apparato digerente regolare: secondo questa dieta,…