Spagna, il caso Ana Obregón: una figlia a 68 anni con la maternità surrogata. Le critiche del governo Sánchez: ” È violenza contro le donne”

In prima pagina sui principali quotidiani spagnoli: da El Mundo a La Vanguardia, il caso dell’attrice e presentatrice spagnola Ana Obregón è il più discusso del momento. Protagonista di una esclusiva concessa al settimanale Hola!, la popolare frequentatrice dei salotti televisivi del pomeriggio ha reso nota così la sua maternità surrogata a 68 anni. La tecnica di procreazione assistita è illegale in Spagna dal 2006.