Sorrentino non ha vinto il Golden Globe per il miglior film straniero. Premiato «Drive My Car»- Corriere.it

«È stata la mano di Dio» di Paolo Sorrentino non ha vinto come miglior film straniero ai Golden Globe 2021: il racconto della Cerimonia

È Drive My Car, del regista giapponese Ryusuke Hamaguchi, tratto da un racconto di Haruki Murakami, premio per la miglior sceneggiatura a Cannes, il vincitore del Golden Globe per il migliore film straniero, i premi della Hollywood Foreign Press, l’associazione dei giornalisti stranieri. Delusione per Paolo Sorrentino, che con È stata la mano di Dio era entrato nella cinquina delle nomination di quello che in passato era stato considerato un barometro degli Oscar. Edizione sottotono, questa numero 79, senza diretta tv – dopo il rifiuto già in maggio della Nbc, che pagava 60 milioni di dollari di diritti all’anno per i diritti – e dunque il tradizionale red carpet. Neanche un live streaming dal Beverly Hilton Hotel di Los Angeles, solo i risultati annunciati via via sul sito e sugli account social della Hfpa. Buona parte degli attori e dei registi hanno preferito non metterci la faccia. Hollywood ha voltato le spalle al premi della stampa straniera dopo una serie di inchieste del Los Angeles Times che oltre a stigmatizzare la mancanza di diversità (nessun giornalista nero tra gli 87 soci) avrebbe rivelato anche pratiche poco…