«Sono una donna, amo un’altra donna, non sono una madre»- Corriere.it

La vicepresidente dell’Emilia-Romagna alla chiusura della campagna elettorale del Pd strappa applausi parafrasando una frase della presidente di Fratelli d’Italia

«Non basta essere donna per aiutare le altre donne», «se non difendi i diritti delle donne a partire da quelli sul proprio corpo». «C’è una bella differenza tra le leadership femminili e femministe». Lo ha detto la vicepresidente dell’Emilia Romagna Elly Schlein, durante la chiusura della campagna elettorale del Pd. Poi facendo il verso ad un noto discorso di Giorgia Meloni, ha aggiunto: «Sono una donna, amo un’altra donna, non sono una madre, ma non per questo sono meno donna. Non siamo uteri viventi, siamo persone con i loro diritti». Giacca e camicia rossa, un piccolo foglio di appunti, Schlein, ha scaldato Piazza del Popolo, i passaggi del suo discorso in particolare sulle donne sono stati segnati da forti applausi, qualcuno ha gridato `Elly sei una di noi!´

Il Corriere ha una newsletter dedicata alle elezioni: si intitola Diario Politico, è gratuita, e ci si iscrive qui

23 settembre 2022 (modifica il 23 settembre 2022 | 20:22)