«Sono serena, la giustizia farà il suo corso»- Corriere.it

di Marco Bonarrigo

La direttrice dell’Accademia di Desio ascoltata dal procuratore federale sulle denunce delle atlete. Rossetti: «Stiamo sentendo tutte le parti coinvolte, se dovessimo accertare responsabilità prenderemo provvedimenti». Poi le audizioni in Procura a Brescia

La direttrice tecnica della Nazionale di ritmica Emanuela Maccarani si è allontanata alle 12.15 dall’Accademia internazionale di ginnastica ritmica a Desio, dove in mattinata è stata ascoltata dal procuratore federale Michele Rossetti. «Sono serena e aspetto fiduciosa» ha detto. Ascoltati poi negli uffici della Procura di Brescia il presidente della federazione ginnastica ritmica Gherardo Tecchi, il segretario generale Roberto Pellentani e la stessa Emanuela Maccarani. Il pm Alessio Bernardi li sta sentendo come persone informate sui fatti nell’ambito dell’inchiesta sui presunti maltrattamenti fisici e psicologici su giovani atlete che hanno improvvisamente chiuso la carriera.

Va avanti dunque l’indagine partita dalle denunce delle atlete — e in molti casi dai loro genitori — circa i metodi utilizzati in Accademia e quindi da Maccarani per gestire il gruppo di lavoro. Che hanno portato al commissariamento. In merito alle accuse mosse dalle atlete (abusi e violenze psicologiche…