Sondaggi politici, un’ipotetica lista Conte vale il 14% ⋆ ZON

Un partito di Conte potrebbe rafforzare l’attuale coalizione pescando soprattutto i voti dei moderati. Indice di fiducia nei leader: Draghi al primo posto

Cosa accadrebbe allo scenario politico se ci fosse un partito indipendente da PD e M5S guidato dal premier Giuseppe Conte? Secondo i dati di Quorum/YouTrend per SkyTG24 potrebbe arrivare fino al 14%.

Gli effetti di un partito personale del premier secondo i dati sono positivi per l’attuale maggioranza di governo. Infatti si attesterebbe al 46,5 % contro il 47,4% del centrodestra: un testa a testa insomma. La Lista Conte oltre a pescare nel bacino di PD e M5S, potrebbe crescere anche grazie ai voti dei moderati, ovvero Italia Viva e Forza Italia.

In questo scenario politico, la Lega si confermerebbe primo partito rafforzandosi addirittura. Il PD resterebbe la seconda forza ma calerebbe al 16%. Fratelli d’Italia sarebbero a quel punto il terzo partito con il 15% seguito proprio dalla Lista Conte. Il M5s sarebbe il partito che di più soffrirà la concorrenza del partito del premier scendendo al 10%.

La Lista Conte, sempre secondo Quorum/YouTrend, sarebbe costituita per un quinto con ex votanti M5S, per il 16% da elettori provenienti dal centrosinistra, e per l’8% da chi si…