Somalia, gli Shebab assaltano una base militare: oltre 100 morti- Corriere.it

E’ la battaglia più sanguinosa da quando il governo ha lanciato un’offensiva contro il gruppo terroristico legato ad Al Qaeda lo scorso agosto. Le autorità di Mogadiscio sostengono di aver respinto l’attacco ma il gruppo jihadista canta vittoria

«Durante la preghiera dell’alba ho sentito il suono di esplosioni seguite da uno scambio di colpi di arma da fuoco» ha raccontato all’Ap Abukar Uluso, abitante di Galcad, la città somala vicina all’Oceano Indiano dove per la seconda volta in una settimana si sono scontrati l’esercito e il gruppo islamista al Shabab. «I combattenti di Al Shabaab hanno preso d’assalto la base di Galcad venerdì presto, facendo esplodere autobombe e sparando» ha precisato il capitano Issa Abdullahi.

E’ stata la battaglia più sanguinosa da quando il governo ha lanciato una grande offensiva contro gli estremisti lo scorso agosto: oltre 100 persone sono state uccise durante l’attacco dei miliziani alla base militare di questa cittadina della Somalia centrale. Lo hanno annunciato entrambi i fronti, ognuno dei quali però ha cantato vittoria: il gruppo fedele ad Al Qaeda sostiene di aver ammazzato oltre 150 soldati somali, e di aver ripreso il controllo della città, da cui era stato cacciato lunedì scorso. Il governo di…