sintomi gastrointestinali ‘spia’ importante del Covid 19


Non solo febbre, tosse e perdita di olfatto, sintomi più noti di Covid-19. Gli scienziati, con il passare del tempo, registrano e studiano sempre più spesso anche altri ‘segnali’ della malattia, come quelli gastrointestinali. E’ il caso di uno studio italiano, condotto da ricercatori dell’Università Sapienza e Tor vergata di Roma, pubblicato sul ‘Cureus journal of medical science’ – che ritiene questi sintomi una importante ‘spia’ del coronavirus, dal momento che in alcuni casi compaiono prima ancora dei classici problemi respiratori o addirittura restano gli unici sintomi di Covid-19. Da qui l’invito dei ricercatori a non sottovalutarne la comparsa, come spesso accade.


Prima della manifestazione dei sintomi respiratori, una parte significativa dei pazienti con Covid-19 può presentare diarrea, nausea, vomito e fastidio addominale – afferma Massimiliano Cipriano del Dipartimento di Chirurgia laparoscopica del Policlinico Umberto I di Roma – pertanto i medici dovrebbero valutare sempre la presenza di questi sintomi nelle persone che sono state a contatto con un paziente positivo per Covid-19 o potenzialmente a rischio di averlo contratto e non fermarsi alla presenza o all’assenza…