Singo e Praet rimontano il gol di Caputo, per i granata un colpo europeo- Corriere.it

di

Blucerchiati avanti, poi la replica del difensore. Nella ripresa decide l’ex Praet con un colpo di testa su cross di Lukic. Quagliarella fallisce clamorosamente la palla del 2-2

Il Torino sbanca Marassi battendo la Sampdoria 2-1. Vittoria bella e pesante, che lancia la squadra di Juric verso i piani alti di una classifica sempre più esaltante: l’obiettivo Europa, a quota 31 e con una partita da recuperare, è adesso possibile. Brutta battuta d’arresto invece per i blucerchiati, che restano a quota 20, in una zona non certo comoda di classifica.

A sbloccare il match è stato Caputo al 18′, su perfetto assist di Gabbiadini dopo un errore in impostazione del portiere granata Milinkovic-Savic. Il vantaggio della Samp è durato meno di 10 minuti perché al 27′ Singo di testa, su un cross pennellato da sinistra di Vojvoda, salta più in alto di Thorsby e punisce Falcone. Nella ripresa si ricomincia con grande equilibrio fino a quando Praet, ex blucerchiato, colpisce di testa al 67′ su cross perfetto di Lukic (e palla che esce da un buco nella rete provocando qualche secondo di incertezza in campo e fuori). Il Torino insiste alla ricerca del 3-1, ma Falcone respinge su Singo. Poi D’Aversa si gioca la carta Quagliarella nell’ultimo quarto d’ora e il bomber all’89’ ha…