Sindaco più amato d’Italia, Decaro perde il primato: terzo dietro Brugnaro e Fioravanti

Mezzogiorno, 4 luglio 2022 – 09:42

I primi cittadini di Venezia e Ascoli Piceno hanno superato quello di Bari, che conserva comunque un indice di gradimento del 62%. I dati nel sondaggio Governance poll 2022 per il Sole 24 Ore

di Carlo Testa

Antonio Decaro, sindaco di Bari

È Luigi Brugnaro (Venezia, 65%) il sindaco più amato d’Italia: supera Antonio Decaro (Bari, 62%)scivolato dal primo al terzo posto, con in mezzo la novità di Marco Fioravanti (Ascoli Piceno, 64%). Emerge dal Governance poll 2022 di Noto Sondaggi per il Sole 24 Ore sul consenso ai governatori e ai primi cittadini. I 26 comuni in cui il sindaco è stato eletto nel mese di giugno 2022 non rientrano nella classifica.


Tra i governatori, Luca Zaia, presidente del Veneto, si conferma in testa alla classifica con il 70% dei consensi. Zaia però quest’anno è tallonato da un altro leghista, Massimo Fedriga, presidente del Friuli Venezia Giulia, con il suo exploit arriva al 68% e supera Stefano Bonaccini (Emilia Romagna), che scende di una posizione, pur mantenendo un solido livello di gradimento con il suo 65%.

Gli altri sindaci

Nella parte alta della classifica compaiono anche i primi cittadini delle grandi città mentre negli anni scorsi erano sempre penalizzati. Da…