Simona Marchini dalla Bortone, il passato doloroso tra amore e aborti

Attrice, conduttrice televisiva, regista teatrale e comica: Simona Marchini ha una vita piena di passioni e di grandi emozioni. Alle sue spalle, però, si nasconde anche un passato doloroso, che non nasconde. Lo ha, anzi, raccontato in un intervista con Serena Bortone a Oggi è un altro giorno.

Simona, il primo matrimonio all’insegna dell’amore tossico

‘Sono cresciuta a melodramma e lacrime’, così ha affermato Simona prima di raccontare tutta la sua vita a Serena Bortone. Fin da piccolissima, infatti, ha vissuto dei momenti veramente intensi. Figlia di Alvaro Marchini, imprenditore edile, partigiano e, poi, Presidente della Roma, già ad un anno e mezzo ha vissuto attimi di vera paura.

Ho fatto una vita stravagante. Ad un anno e mezzo arrivarono i tedeschi e i fascisti in casa nostra. […]  Quel giorno, perché gli angeli custodi esistono, mia madre mi aveva lasciato da un’amica.

Per lei, però, è stato solo l’inizio. Giovanissima, rimane incinta della figlia Roberta e si sposa con Ernesto, un uomo che viveva e lavorava in Calabria. Accetta la sua proposta, con la promessa di trasferirsi a Roma il prima possibile.  Una promessa, in realtà, mai mantenuta. E quello che sembrava essere una storia da favola, diventa ben presto un amore tossico:

Succedeva…