Silvia Tortora, come è morta la figlia di Enzo/ Il garantismo e la verità sul papà

“SILVIA TORTORA, UNA VERA DONNA DI CULTURA”

Anche il mondo della politica non si è negato al ricordo di una protagonista della tv di qualche anno fa, soprattutto di una donna che ha saputo assieme alla sorella Gaia incarnare la lotta per un garantismo sano in un’Italia che purtroppo dal dramma di Enzo Tortora non ha saputo fare grandi passi avanti.

La morte di Silvia Tortora viene così ricordata, tra i tanti messaggi arrivati, dal Governatore della Regione Veneto Luca Zaia: «Il giornalismo italiano di qualità perde una dei suoi migliori interpreti. Con Silvia Tortora se ne va una brava giornalista, un’ottima scrittrice, ma anche una testimone equilibrata e corretta di una fase storica difficile come fu quella della condanna al padre Enzo Tortora e la sua morte». Per il Presidente leghista la figura di Silvia Tortora rappresenta non solo quella di un’ottima professionista, ma «di una donna di cultura a tutto tondo. Mancherà a tutti coloro che apprezzano la serietà, la professionalità, e l’umanità che ha caratterizzato una vita stroncata troppo presto». Chi ha lavorato a stretto contatto con la figlia di Enzo Tortora è la giornalista Rai Annalisa…