“Siamo sconvolti, tra fratelli frizioni da tempo”

“Siamo sconvolti. Non ci saremmo mai aspettati questa tragedia. Perché Diego ha aperto la porta a quell’assassino? Maledetto assassino”. Lo ha detto all’Adnkronos una cugina di Alessandra Ballacchino, la moglie di Diego Tardino, uccisi da Angelo Tardino, con i due figli di 15 e 11 anni. La donna è chiusa in un’auto di colore blu, a due passi dal luogo della strage. Con lei un’amica.

“Perché non ci hanno permesso di dare un ultimo saluto ai nostri cari? – dice piangendo- Volevamo solo salutarli. Povere creature…”. Piange a dirotto la donna. Poi spiega: “Tra i due fratelli c’erano frizioni da parecchio tempo. Prima abitavano nello stesso palazzo. Ma litigavano in continuazione per la divisione di alcune proprietà agricole. E alla fine Alessandra ha deciso di andare a vivere qui in campagna, pur di non avere nulla a che fare con quel pazzo”. Intanto i mezzi delle onoranze funebri sono arrivati sul luogo della strage. Per trasferire i corpi all’ospedale di Agrigento per…