si tratta per 190 euro in più- Corriere.it

Nuovo contratto per 135 mila medici e dirigenti sanitari in Italia (con esattezza 134.635). La trattativa si sblocca e per molti professionisti potrebbe tradursi in un aumento mensile compreso tra 130 e 190 euro netti, a seconda degli anni di anzianità e dall’incarico. La dotazione dovrebbe essere di 650 milioni di euro, stanziati dalla manovra 2021: 580 lo stanziamento base, 34 per le voci accessorie e, infine, 27 milioni saranno riservati per offrire un’ulteriore indennità da 100 euro a coloro che lavorano in pronto soccorso.

Il tavolo di confronto

Queste sono le ipotesi da cui partirà la negoziazione del 2 febbraio tra l’Aran (Agenzia per la rappresentanza negoziale delle pubbliche amministrazioni) e la rappresentanza sindacale dei medici. Quest’ultima, però, non si dice soddisfatta: la categoria sta cercando di chiudere la trattativa in massimo tre mesi, ma c’è consapevolezza che «i soldi non bastano – dicono i sindacati -, ma usiamo il contratto per migliorare le condizioni di lavoro». Dopo l’approvazione di regioni e ministero dell’Economia, l’Agenzia ha preso in analisi l’atto di indirizzo per il rinnovo dei Ccnl (contratto collettivi nazionali di lavoro) 2019-2021 dei medici, ma anche delle funzioni centrali (ministeri, agenzie fiscali ed…