si alzano i caccia italiani, che succede – Libero Quotidiano

Un aereo russo è stato segnalato nei pressi dei confini della Polonia, motivo per cui la Nato ha lanciato una segnalazione: la presenza del velivolo appartenente a Mosca non era stata comunicata ed è quindi scattata la procedura standard, con l’Alleanza atlantica che ha voluto capire cosa stesse succedendo e ha inviato due caccia italiani.

 

 

Si tratta di quelli schierati nella base di Malbork, situata nella Polonia settentrionale. “Ancora un decollo immediato – ha comunicato l’Aeronautica Militare su Twitter – per i nostri Eurofighter impegnati nell’attività di air policing in Polonia. Scramble ordinato dal CAOC di Uedem per la presenza di velivoli russi nella zona di confine polacca”. Soltanto 48 ore i caccia italiani erano stati costretti ad intervenire per casi simili, sempre in Polonia: in quel caso erano stati intercettati tre aerei russi in volo a ridosso del fianco nord-est dell’Alleanza atlantica. E il giorno prima i velivoli della task force “White Eagle” erano stati chiamati in causa per lo stesso motivo.

 

 

A testimonianza della grande attività dell’Aeronautica Militare, soltanto qualche giorno fa c’era…