SFOOTING/ Dall’Accademia della Usca il dizionarietto dell’annus horribilis

Volendo fare il punto della situazione, ed essendo una coppia di presunti umoristi assai basica, come a dire di estrema semplicità, senza grilli per la testa né cicale per i piedi, attaccata alla terra ma fiduciosa nel Cielo (con la maiuscola, please), fedele alla tradizione (moglie e squadra di calcio non si possono cambiare mai, soprattutto la seconda), ecco quello che ci sentiamo di condividere sul “senso” (se mai ne avesse uno) del Covid. L’hanno chiamato col numero 19, ma l’annus horribilis è stato il 20. Già questo è strano, ma il dizionarietto che vi proponiamo anche peggio. A curarlo è stata la prestigiosa Accademia della Usca, uno dei principali punti di riferimento per le ricerche linguistiche nei campi dell’epidemiologia e della virologia.

Asintomatico. Per il linguaggio della scienza, è un soggetto che, nonostante sia affetto dalla malattia, non presenta alcun sintomo apparente. Per la pulitrice di Polverara, o per la casalinga di Voghera, colui che non sospetti e ti fotte. Spesso nelle vesti di un parente caro, di un amico fidato o di un insospettabile congiunto. Eppure ti frega ugualmente.

Curva di contagio. Sembrava che filasse tutto dritto, e invece…

Dispnea. A volerci scherzare su (ma è una cosa molto seria, un…