Sex toys, un mercato da 125 miliardi di dollari che attrae Vip, grandi rivenditori e start up- Corriere.it

Da Bloomingdale a Sephora e Rinascente, la grande distribuzione si accorta del mercato dei sex toys, mettendo a catalogo (per ora solo online) questi prodotti. Allo stesso modo anche le star di Hollywood come Gwyneth Paltrow e Dakota Johnson hanno firmato e lanciato linee dedicate alla ricerca del piacere. Quello che un tempo era considerato un settore di nicchia, quasi un tab per molti consumatori, entro il 2026 secondo l’Osservatorio Global Sexual Wellness Market, raggiunger i 125,1 miliardi di dollari, ad un tasso di crescita del 12,4% l’anno (erano a 62 miliardi nel 2020). Il merito in gran parte ascrivibilealle soluzioni offerte dall’e-commerce, che tra acquisti online e consegne anonime, hanno aiutato sempre pi curiosi a vincere la timidezza.

Un affare per i Vip

A trascinare il comparto del sexual wellbeing, come ora viene definito, soprattutto il mercato d’oltreoceano. Gwyneth Paltrow ha lanciato da anni il suo sexy shop sulla piattaforma di vendite online Goop, in cui si possono acquistare candele all’odore di parti intime, vibratori e giochi per adulti. Nel 2021 la start up americana Get Maude, ha puntato su Dakota Johnson, ora co-creative director, raccogliendo investimenti per un totale di 10 milioni di dollari. Nel corso dello stesso anno ne ha…