«Servono una revisione delle strutture di vertice e un nuovo modello di finanziamento»- Corriere.it

di Redazione Politica

Il ministro in audizione alle commissioni riunite di Camera e Senato: occorre unificare i settori e i servizi comuni alle diverse forze armate

«Una profonda evoluzione» in chiave interforze dello strumento militare «sul piano ordinativo, logistico, tecnologico e normativo». È l’esigenza presentata dal ministro della Difesa, Guido Crosetto, illustrando le linee programmatiche del suo dicastero in audizione alle commissioni riunite della Difesa della Camera e degli Affari esteri e Difesa del Senato. Secondo Crosetto sono molte le iniziative «da avviare per una simile condizione, a partire da una revisione delle strutture di vertice, che elimini le duplicazioni non dettate da esigenze di ridondanze operative e che consenta il miglioramento della qualità e del contenimento dei tempi nei processi di lavoro. Occorre poi unificare i settori e i servizi comuni alle diverse forze armate».

Il ministro inoltre ritiene necessario definire «un nuovo modello di finanziamento» nel settore di investimento della Difesa, basato «su una legge triennale sull’investimento, che accorpi in un’unica manovra i volumi finanziari relativi a tre provvedimenti successivi con una profondità di 17 anni. Tale intervento consentirebbe di supportare…