Sergio Di Loreto, poliziotto 48enne ucciso durante un’esercitazione

Tragedia nel poligono di tiro di Soddì, Oristano. Sergio Di Loreto, poliziotto assistente capo alla Questura di Agrigento, è stato raggiunto da un proiettile inavvertitamente esploso da un collega. Il 48enne era arrivato ad Abbasanta per effettuare un corso di aggiornamento presso la locale sezione del Caip (Centro di addestramento istruzione professionale della polizia di Stato, ndr).

La dinamica dell’incidente non è ancora stata chiarita. Sul posto è arrivato anche Giuseppe Giardina, questore di Oristano, e il magistrato di turno. Secondo le prime ricostruzioni Sergio si trovava vicino ad un collega che stava pulendo l’arma al termine dell’esercitazione. Improvvisamente parte un colpo che raggiunge lo sfortunato poliziotto tra petto e addome. La corsa in ospedale si rivela inutile.

Sull’episodio si sta ancora indagando. Quel che è certo è che Sergio Di Loreto, dopo essere stato colpito dal proiettile sparato accidentalmente dal collega poco dopo le 13, è stato subito trasferito all’ospedale di Ghilarza. Qui, però, i tentativi dei medici e degli operatori sanitari sono stati inutili. Il 48enne lascia la moglie e tre figli.

sergio di loreto ucciso poligono

Sergio Di Loreto aveva prestato servizio presso il reparto scorte della Questura di Roma e poi a quello del…