«Senza vaccino saremmo in lockdown»- Corriere.it

di Fabio Savelli

L’intervista al fisico: «Senza vaccini avremmo 70mila ricoveri. I non immunizzati non hanno capito cosa rischiano»

«Proviamo a rovesciare la prospettiva? Che cosa succederebbe se tutti gli over 50 fossero già vaccinati?»

Prego, dica pure.

«Avremmo poco meno di 500 persone in terapia intensiva in questo momento contro gli attuali 1.669», dice
Giorgio Sestili
, fisico e divulgatore scientifico.

E allora anche al contrario: che cosa accadrebbe se non lo fosse nessuno?
«Qui, le dico, la proiezione è ipotetica. Abbiamo fatto il calcolo e fa tremare i polsi, ma avremmo già chiuso il Paese da un pezzo e dunque i numeri sarebbero inferiori. Però conservando le attuali aperture sarebbero già oltre 8mila i ricoverati in area critica e quasi 70mila nei posti ordinari. Per capire stiamo parlando del doppio della saturazione sul sistema ospedaliero dei picchi delle altre ondate».

E dunque come si spiega che, anche a fronte dell’obbligo sugli over 50, molte persone ancora non si stanno vaccinando?
«Diciamo che quei 2 milioni di non vaccinati non hanno capito che cosa stanno rischiando…».

Cioè?
«I dati dell’Istituto Superiore di Sanità, nel periodo 19 novembre-19 dicembre, ci dicono che nella fascia tra i 40 e i 59 anni abbiamo 2.691…