segno di un’economia che tira poco

 

Un indicatore dell’andamento economico previsionale rispetto al PIL è il traffico merci ferroviario, soprattutto  nei paesi dove questo strumento è estremamente utilizzato, come gli USA, dove lunghissimi treni merci a due piani sono parte del paesaggio del Midwest. Ecco che allora questo indicatore inizia a suonare l’allarme.  Secondo i dati dell‘Association of American Railroads, nella settimana conclusasi il 24 settembre il traffico ferroviario statunitense è diminuito del 4,4% rispetto allo stesso periodo del 2021, raggiungendo solo i 489.111 vagoni carichi. 

Le ferrovie hanno registrato 231.258 carichi di vagoni merci, in calo del 3,2%, e 257.853 container e rimorchi, in calo del 5,4%.

Tre dei 10 gruppi di merci a carico che l’AAR traccia settimanalmente hanno registrato aumenti. Si tratta di veicoli a motore e parti di ricambio, con un aumento di 1.610 carichi a 13.165; carbone, con un aumento di 819 carichi a 70.697; e minerali non metalliferi, con un aumento di 372 carichi a 34.436. Il carbone è interessante perché mostra il ritorno della fonte fossile energetica più antica.

I gruppi di prodotti che hanno registrato una diminuzione rispetto alla stessa settimana del 2021 sono stati i…