Sebastiano Somma/ “Mia madre è morta per il Covid ma resterà sempre dentro di me”

Sebastiano Somma a tutto tondo nella lunga intervista rilasciata a Tv2000. Il celebre attore ha esordito parlando della sua battaglia per le donne: «La mia vita è stata sempre un percorso di sali e scendi. Ho preso una coscienza forte, ascoltiamo tutti i giorni il discorso della violenza nelle mura domestiche, è aumentata tantissimo durante questo anno di lockdown. Lanciare piccoli messaggi per dire di amare senza costringere l’altro è importante. Se posso testimoniare, lo faccio molto volentieri».

Da qualche tempo Sebastiano Somma ha iniziato una nuova esperienza teatrale insieme alla figlia Cartisia, ecco il suo racconto: «Abbiamo avuto anche qualche momento di tensione perché il regista non esce mai fuori dai canoni dell’essere padre o amico. Io sono cresciuto all’ombra di registi che mi hanno mazzolato. Cartisia ha una grande passione verso tutto quello che è il mondo dello spettacolo, è una che legge e che studia. Mi fa piacere questa cosa. Cartisia è il mio punto di forza nello spettacolo, è molto emozionante: quando parla, le dice sentendole le cose. Lei non recita, le sente le cose, riuscendo a trasferire allo spettatore la verità che c’è…