“Se statale è serie B paritarie è in ‘promozione'”

“Se la scuola statale è di serie B la paritaria è in ‘promozione”. Usa una metafora calcistica Virginia Kaladich rieletta all’unanimità presidente nazionale della Fidae (Federazione Istituti di attività educative) , al termine del Congresso svoltosi a Roma dal 24 al 27 novembre, per ‘riassumere’ la sfida che aspetta le scuole paritarie e le linee programmatiche del suo terzo mandato.

Un terzo mandato “in continuità con il passato, mantenendo l’ascolto e la vicinanza alle nostre scuole a 360 gradi”. La Pandemia, spiega Kaladich all’Adnkronos “ci ha messo di fronte a nuove sfide, e la scuola ha mostrato in modo nuovo e singolare la sua capacità di ascolto e di offrire risposte, ha aiutato i propri allievi non solo a continuare il programma, ma a leggere ciò che sta avvenendo e ci ha portato a dare risposte concrete nell’oggi per poter potenziare le poche risorse che abbiamo, creando reti, facendo squadra”.

“Continueremo ad interloquire con il Governo e il Ministero, il mondo ecclesiale per raggiungere finalmente una reale parità e dare finalmente piena cittadinanza al sistema pubblico integrato. Dal 2000 la legge di parità e rimasta, infatti ‘un’incompiuta’”. Il problema delle risorse per le paritarie è…