scoppia un’altra guerra – Libero Quotidiano

La Turchia ha “neutralizzato” oltre 180 “terroristi” nell’operazione lanciata domenica scorsa tra il nord dell’Iraq e il nord della Siria, dove il Pkk era sospettato di avere “nascondigli illegali” in cui preparava “attacchi sul suolo turco”. I terroristi sono stati uccisi da veicoli e aerei di supporto antincendio a terra, mentre sono stati colpiti 89 obiettivi tra refuti, bunker, grotte, tunnel e magazzini.

“Abbiamo colpito i terroristi con i nostri aerei e l’artiglieria – ha dichiarato Recep Erdogan – sappiate che il prima possibile li sradicheremo tutti insieme con i carri armati e i soldati”. Il presidente turco ha quindi paventato l’inizio di un’altra vera e propria guerra, definita una “operazione di terra” contro le forze curde in Siria e in Iraq. “Abbiamo risposto al codardo attacco che è costato la vita a 6 persone innocenti radendo al suolo obiettivi terroristici nel nord dell’Iraq e della Siria”, ha spiegato Erdogan riferendosi a quanto accaduto al villaggio turco di Karkamis.

“Conosciamo l’identità, l’ubicazione e i dati dei terroristi – ha aggiunto – sappiamo anche molto bene chi li patrocina, chi li arma e chi li incoraggia”. Inoltre il ministro…