Schilirò: “Mio licenziamento? Uno choc che ora non mi aspettavo”

“Il licenziamento? E’ stato uno choc che non mi aspettavo, sicuramente non adesso. Me lo aspettavo dopo il palco, convinta sarebbero successe delle cose che non si sono poi verificate, come che la maggior parte delle forze dell’ordine si sarebbe fatta sospendere, che molti italiani sarebbero rimasti a casa e sarei stata vista come il capro espiatorio di tutta questa situazione. Mi sono sempre detta, perderò il lavoro ma almeno il green pass non entrerà mai in vigore: questo era il mio disegno mentale”. A parlare all’Adnkronos è l’ex vicequestore di Roma Alessandra Nunzia Schilirò, destituita dalla Polizia di Stato in seguito alla sua posizione no Green Pass espressa un anno fa, il 25 settembre 2021, sul palco di piazza San Giovanni.

“Mi sono resa conto subito dopo che le cose non stavano così, quando sono iniziate ad arrivarmi le prime sospensioni, i procedimenti, pensavo che non avendomi cacciato per il fatto più grave non lo avrebbero fatto ora. Ho giurato sulla Costituzione – ribadisce – sono sempre stata legata alle istituzioni che ho rappresentato nel migliore dei modi, sono stata l’immagine della Polizia, mandata ovunque, premiata. Lavoravo per il vice capo della Polizia, mica al commissariato di Canicattì. Lo choc è perché non…