scatta la gaffe alla presentazione, ecco il fuorionda

Batti il ferro finché è caldo, recita un detto. I Maneskin, da un anno a questa parte, quel ferro lo percuotono senza sosta. La band romana tutta follia musicale e glamour tra palco e realtà sta sfondando ovunque, inanellando un successo dopo l’altro. Ormai Damiano David e soci li conoscono tutti. E la questione non è circoscritta al Bel Paese: dopo aver messo a ferro e fuoco l’Ariston a Sanremo 2021, si sono imposto all’Eurovision. Da lì una sbornia di popolarità globale pazzesca.

Qualche numero per capire che cosa sta diventato il fenomeno Maneskin: 39,8 milioni di ascoltatori mensili su Spotify, vale a dire più delle leggende dei Queen, Led Zeppelin, Nirvana, Rolling Stones, Beatles, AC/DC e Guns N’Roses. Finita qui? Non proprio: con la cover di Beggin’e I Wanna Be Your Slave hanno raccolto un miliardo di stream complessivi. Roba da rockstar globali, quello che d’altra parte sono diventatiDamiano David, Victoria De Angelis, Thomas Raggi e Ethan Torchio. 

Nel frattempo, nelle scorse ore, sono usciti con il nuovo singolo Mammamia. Lo hanno presentato, attraverso una conferenza stampa mondiale, in uno dei luoghi simbolo della storia del rock, il club l’SO36 di Berlino. Da qui sono transitati miti del calibro di David Bowie e Iggy Pop. “Noi però…