Sbarchi di migranti, l’Italia accusa la Wagner. Dalla brigata insulti a Crosetto- Corriere.it

di Marco Galluzzo

Il capo dei mercenari Prigozhin: non ce ne preoccupiamo. La premier: non gli lasceremo l’Africa. Oggi misure Ue sui rimpatri e mutuo riconoscimento

Il luogo della riflessione la sede a Roma de
La Civilt cattolica
, storica rivista dei gesuiti, dove si presenta il libro di padre Antonio Spadaro su dieci anni di politica estera del Santo Padre. E ovviamente, quando interviene Giorgia Meloni, che ha accanto a s il segretario di Stato vaticano, Pietro Parolin, la parte pi attuale quella che riguarda l’Africa, i tanti viaggi che ha compiuto Bergoglio, ma anche l’attenzione che questo governo sta dedicando alla sponda Sud del Mediterraneo da quando si insediato.

La presidente del Consiglio fa una riflessione che cerca di staccarsi dalle polemiche di questi giorni, che fa leva su quella cooperazione allo sviluppo che non mai stata veramente efficace, sia da parte dell’Italia sia da parte dell’Unione europea: Molti africani mi hanno detto che non vogliono scappare dalle loro terre e io penso che, su questo, si pu fare di pi: questo l’approccio pi umano che si pu avere, l’approccio pi misericordioso.

Nel libro L’atlante di Francesco la parola misericordia ricorre pi volte, come tratto distintivo della politica estera vaticana. E il…