sarà trasportato in Normandia- Corriere.it

di Samuele Finetti

Nella notte gli esperti lo hanno sollevato dal fiume con una gru. Non presenta segni di infezioni, ma per qualche giorno nuoter in una vasca di acqua salata prima di tornare nel mare

Una rete, tanto bastato. Sollevata non da braccia umane ma da una gru: perch l’animale in questione non era uno dei numerosi lucci che popolano le acque della Senna, ma il beluga che dallo scorso marted nuotava lungo il grande fiume francese e che da cinque giorni era bloccato in una chiusa di circa 125 metri per 25, settanta chilometri a nordovest di Parigi.

Il cetaceo stato estratto dall’acqua questa notte, in un’operazione coordinata dai vigili del fuoco, dai veterinari e dagli esperti di Sea Sheperd France. Proprio questi ultimi hanno poi spiegato su Twitter che si tratta di un esemplare di sesso maschile, lungo quattro metri e del peso di circa 800 chilogrammi, che stato immediatamente sottoposto ad alcuni esami veterinari. Per ora non sono stati riscontrati segni di alcuna malattia infettiva. Resta da chiarire perch non abbia mai mangiato il pesce che gli era stato gettato vicino dopo che le prime osservazioni ne avevano mostrato lo stato di dimagrimento. Da qui la decisione dei biologi di somministrargli nelle scorse ore un cocktail di vitamine.