«Sarà l’occasione per avanzare tutti. E darà responsabilità a chi amministra»- Corriere.it

di Virginia Piccolillo

Il governatore e la svolta sui poteri alle Regioni: sanit? Basta appiattimenti verso il basso

una grande occasione per fare una riforma epocale della nostra amministrazione, ridarle responsabilit, cancellare gli errori del passato e fare un salto nel futuro.

Giovanni Toti ma la riforma dell’autonomia differenziata non conviene pi al Nord?

No. Dal primo confronto emerso che nessuno ci rimetter. Non si tratta di togliere soldi a qualcuno per darli ad altri. Ma far s che, a pari risorse, ci siano gestioni efficienti non regolate astrattamente da Roma ma dal territorio.

Il Paese marcia a pi velocit.
Ma l’autonomia non c’: e se il maggiordomo non c’, non pu essere lui l’assassino. Se non cambiamo l’organizzazione dello Stato chi corre sar sempre pi avanti. Proprio chi indietro dovrebbe chiedere pi autonomia e leggi a supporto per semplificare vincoli nazionali: ad esempio su sovrintendenze, paesaggistica e permessi ambientali.

De Luca teme la riforma.

La Campania ha mille frecce al suo arco, non sfruttarle e continuare nella lamentazione di un meridione abbandonato a s stesso, che un po’ vero, sarebbe un errore.

Il criterio storico per i fondi alle Regioni ingiusto?

S, ma un punto di partenza. Lep e Lea e capacit di…