Sanremo, La Rai decide il sostituto di Amadeus. “Basta coi vecchi volti, scegliamo un cantante giovane”. Fan increduli

Achille Lauro ha ammesso di essere interessato alla direzione artistica del Festival di Sanremo. Sono ormai quattro anni che il cantante partecipa alla importante competizione tra le canzoni italiane. Ogni volta riesce a far parlare di se. Il suo modo di vestire, le sue esibizioni originali e innovative, lo hanno portato alla luce della ribalta sin dalla sua prima partecipazione. E se il suo singolo non vince il primo premio, non c’è problema. Il suo nome riempie i salotti televisivi e i portali di informazione tanto da renderlo ugualmente vincitore. Perché il suo scopo è evidentemente quello di impressionare.

Dopo ben quattro anni al Festival di Sanremo Achille Lauro sembra essere convinto di averne carpito le dinamiche e si dice pronto a una propria direzione artistica. Sarebbe una vera e propria innovazione per la competizione e per la Rai. E’ risaputo che nel mondo del piccolo schermo vengono messi in risalto sempre i vecchi volti. Da un lato, questi hanno sicuramente fatto la storia della televisione italiana. Ma dall’altro lato, ai giovani viene reso sempre più difficile ritagliarsi lo spazio necessario e cambiare un po’ le regole del gioco. Bisogna farsi strada con le unghie per risaltare, in mezzo a tutti questi big.

Vediamo sempre le stesse persone,…