Sanremo 2021: il top e il flop della terza serata

La terza serata di Sanremo 2021 è quella dedicata a duetti e cover con tanti artisti sul palco ed esibizioni che hanno illuminato l’Ariston. A brillare non è solo la co-conduttrice Vittoria Ceretti, che affianca Amadeus e Fiorello, ma anche Emma Marrone e Monica Guerritore, splendide protagoniste del quadro di Achille Lauro che questa volta fa centro.

Scopri come è andata la terza serata.

Ecco dunque i nostri top e flop per la terza serata di Sanremo 2021.

ACHILLE LAURO – Dopo la prima e la seconda serata di Sanremo 2021 in cui non aveva convinto tutti, Lauro è riuscito a mettere a tacere qualsiasi critica. Merito della presenza di due grandi donne sul palco: Monica Guerritore ed Emma Marrone. Presenza scenica e talento rendono il quadro un’esibizione da cui è difficile staccare gli occhi, con Achille trasformato in una statua che intona Penelope. La Guerritore è immensa ed Emma è una dea.

IBRAHIMOVIC – Dopo tanti sketch studiati e poco naturali, il racconto del suo rocambolesco arrivo al Festival è esilarante. Zlatan, bloccato dal traffico causato da un incidente, svela sul palco la corsa per raggiungere l’Ariston in sella alla moto di un tifoso milanista. Fuori dal solito…