salviamo i Btp people che hanno creduto nell’Italia- Corriere.it

Salvate il risparmio degli italiani. Il debito pubblico pesa e l’inflazione continua a correre: a pagarne le spese potrebbero essere gli investimenti degli italiani. l’allarme che lancia Ferruccio de Bortoli nella sua consueta analisi su L’Economia in edicola domani gratis con il Corriere della Sera.

La vita media dei nostri titoli di Stato, ricorda de Bortoli, si allungata a oltre 7 anni (un fattore positivo) e il costo della raccolta negli ultimi tempi non ha superato lo 0,1 per cento. Adesso per i rendimenti saliranno e questo avr degli effetti per chi ha investito. A uno Stato molto indebitato un po’ di inflazione fa comodo ma per le famiglie il tasso di protezione offerto da alcuni titoli forse non basta e questo un conflitto di interessi di cui non abbiamo bisogno. I risparmiatori che hanno sottoscritto i Btp a loro direttamente riservati — spiega de Bortoli — fanno i conti con quotazioni largamente sotto la pari. Salgono i tassi, si riducono i prezzi. Per esempio, il Btp Futura in scadenza nel 2033 offre un rendimento, a seconda del livello del premio di fedelt per chi dalla sottoscrizione lo tiene fino alla fine, dell’1,77% ma ha oggi una quotazione che oscilla intorno a 97.


Gran parte dello sviluppo italiano dei prossimi anni passer dalla…