Russia, nuova offensiva di fake news in Europa

LONDRA – Le vie della disinformazione sono infinite, almeno quando a guidarla in modo occulto c’è la Russia di Vladimir Putin. Dopo l’invasione dell’Ucraina nel febbraio scorso, l’Unione Europea mise al bando RT (Russia Today) e Sputnik, due dei principali canali usati dal Cremlino per diffondere la sua propaganda in Europa. Era uno dei provvedimenti presi dall’Occidente come parte delle sanzioni contro Mosca per la guerra.