Russia, “domani la cerimonia di annessione dei territori ucraini” – Libero Quotidiano

La cerimonia di annessione formale dei territori ucraini occupati alla Russia avverrà domani, venerdì 30 settembre, alle 14 (ora italiana). Lo ha reso noto il Cremlino, riferendo che a margine della cerimonia il presidente russo Vladimir Putin incontrerà i leader delle repubbliche popolari di Donetsk e Luhansk, oltre a quelli delle regioni di Kherson e Zaporizhzhia, dove pochi giorni fa sono stati organizzati i referendum popolari. Referendum che però sono stati subito bollati come una “farsa” dal mondo occidentale e Nato, Ue e Usa hanno già detto che non hanno alcuna intenzione di riconoscerli. Una nuova tensione diplomatica e militare che secondo gli esperti potrebbe contribuire a innescare una drammatica escalation nucleare. Una eventuale “incursione” militare occidentale in quei territori, infatti, potrebbe essere letta come “minaccia esistenziale” al territorio russo da Mosca e come tale legittimare l’uso di bombe atomiche tattiche sul territorio ucraino. Le conseguenze sono facilmente immaginabili.

Inquietudine si respira anche a Pechino. Il quotidiano cinese Global TImes ospita l’intervento di Cui Hongjian, direttore del Dipartimento di studi europei dell’Istituto cinese di studi internazionali,…