Roma, villa confiscata a clan Casamonica diventa spazio polifunzionale su autismo



CRONACA





Un immobile confiscato alla criminalità organizzata a Roma diventa il primo spazio polifunzionale sull’autismo. Ad inaugurarlo il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, il prefetto Bruno Frattasi, direttore dell’Agenzia nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati e il presidente dell’Osservatorio regionale per la Sicurezza e la Legalità, Gianpiero Cioffredi.


Dopo lo sgombero, la villa al civico 16 di via Roccabernarda, appartenuta al clan dei Casamonica, è stata assegnata, tramite bando della Regione Lazio, all’Associazione nazionale Soggetti Autistici (Angsa Lazio) costituita da genitori e familiari e tutori di persone con spettro autistico. “Dico grazie con il cuore per chi ha avuto il coraggio di buttarsi in questa avventura – ha detto Zingaretti – Solo qualche anno fa…