Roberto Lodi muore mentre prepara il caffè nel suo bar: fatale un malore

Ancora un malore improvviso si è portato via per sempre una persona, che aveva davanti a sé ancora tanti anni da poter vivere. Roberto Lodi aveva infatti 57 anni ed era in buone condizioni di salute, infatti come era suo solito fare, si era presentato anche nel giorno del suo decesso sul suo posto di lavoro. Ha dunque iniziato a preparare e servire il caffè ai clienti che stavano entrando nel bar di sua proprietà, quando ha perso i sensi da un momento all’altro e non ha più ripreso conoscenza, nonostante i soccorsi.

Stando a quanto è venuto fuori da una prima ricostruzione dei fatti, lo sfortunato Roberto Lodi ha avuto un malessere improvviso sotto gli occhi di sua moglie. L’episodio si è verificato nella giornata di venerdì 26 novembre, anche se la sua morte non è sopraggiunta sul colpo. Infatti, dopo l’intervento dei soccorritori, era stato urgentemente trasportato in ospedale. Qui si è tentato di tutto per riconsegnare Roberto sano e salvo alla sua famiglia, ma tutti gli sforzi dei dottori sono stati inutili.

La tragedia che ha coinvolto Roberto Lodi si è verificata nel comune di Fiume Veneto, in provincia di Pordenone. Tutti coloro che gli volevano bene lo chiamavano con il soprannome di Pupo. L’attività commerciale che gestiva il 57enne…