Roberta Ragusa, Logli verso revisione processo/ Spunta seconda testimonianza inedita

A dieci anni dalla scomparsa misteriosa di Roberta Ragusa, la trasmissione di Rai3, Chi l’ha visto, torna ad occuparsi del giallo. La donna è stata davvero uccisa dal marito Antonio Logli, come stabilito da tre gradi di giudizio? Lui continua a professarsi innocente ed intanto ci si domanda che fine abbia fatto il corpo della donna, di fatto mai realmente trovato. Per la giustizia però, l’uomo l’avrebbe uccisa per poi distruggerne il cadavere e per questo è stato condannato a 20′ anni di carcere.

In queste settimane, però, come spiega il quotidiano La Nazione, il nuovo collegio difensivo di Antonio Logli formato dall’avvocato Andrea Vernazza, dalla criminologa Anna Vagli e dalla biologa forense e sopralluoghista Teresa Accetta, sta puntando in maniera sempre più insistente alla revisione del processo. Nelle loro mani ci sarebbero due testimonianze inedite che potrebbero scagionare l’ex dipendente comunale di Gello di San Giuliano Terme, in provincia di Pisa. Si tratterebbe della testimonianza del detenuto 60enne (ora ai domiciliari), che nel 2016 si trovava ion carcere con il supertestimone Loris Gozi. L’uomo avrebbe scritto un biglietto acquisito…