ritorno a Palermo e attentato

Diretta il nostro Generale, ultima puntata: commento live 17 gennaio 2023

Il 6 aprile 1982, terminata la battaglia contro le Brigate Rosse Roma, come raccontato nella fiction Il nostro GeneraleCarlo Alberto Dalla Chiesa torna in Sicilia nel ruolo di Prefetto di Palermo per combattere la mafia, che aveva appena ucciso Pio La Torre. Al generale vengono promessi pieni poteri e lui si fida, ma alla fine si ritrova ad essere solo contro tutti. Un timore che anche il figlio gli aveva palesato il giorno del matrimonio con Emanuela Setti Carraro, poco prima della partenza. Anche l’uomo stesso è consapevole dei pericoli che sta correndo e li manifesta alla moglie.

È un’estate di attentati, con la mafia di Totò Riina che non si ferma di fronte a nulla. Il Prefetto vuole andare fino in fondo ed è così che Cosa Nostra decide di eliminarlo, così come aveva fatto con i suoi predecessori. Il 3 settembre 1982, ventiquattro giorni prima del suo sessantaduesimo compleanno, la A112 sulla quale viaggiava il prefetto, guidata dalla moglie Emanuela Setti Carraro, fu affiancata in via Isidoro Carini a Palermo da una BMW, dalla quale partirono alcune raffiche…