Rischio avvelenamento, prodotto alimentare subito ritirato dai supermercati

Rischio avvelenamento, la notizia è ufficiale. Una sospetta presenza di botulino nel lotto di zuppa con legumi e cereali distribuita da Esselunga e Consilia ha portato il ministero della Salute a diffondere il richiamo del prodotto. Nello specifico, si tratta della zuppa prodotta da Zerbinati nello stabilimento di via Salmazza 7 a Borgo San Martino, in provincia di Alessandria, distribuita anche a marchio Esselunga e Consilia sempre con il numero di lotto 20-113. Ma non solo. Ritirati anche due lotti di taleggio

Monoporzioni da 310 grammi quelle delle zuppe a marchio Zerbinati, ma anche in porzioni da 620 grammi quelle a marchio Consilia con data di scadenza 01/06/2020, e con data di scadenza 20 maggio se a marchio Esselunga. I clienti che hanno già acquistato il prodotto con il numero di lotto indicato, sono chiamati a restituirlo al punto vendita d’acquisto. Per informazioni, contattare il servizio clienti Esselunga al numero verde 800-666555. (Continua a leggere dopo la foto).

Non una cosa da poco. Il botulismo, infatti, è una malattia paralizzante causata da una tossina prodotta dal batterio Clostridium botulinum, riscontrato frequentemente in preparati di origine vegetale. Un’emergenza di…