Ricerca Samsung, il mondo del gaming non coinvolge solo i giovani Agenzia di stampa Italpress

SALONE DEL RISPARMIO LA LEVA DEL RISPARMIO PRIVATO
BANCHE
IMPRESE
REALTA’ VIRTUALE 3D GAMING

ROMA (ITALPRESS/TraMe&Tech) – Non più esclusivo appannaggio di giovani e giovanissimi: quella per il gaming è una passione ormai sempre più trasversale. Lo certifica Samsung Italia in collaborazione con GWI, Istituto di ricerche di mercato specializzato in “digital consumer behaviour”. Insieme hanno elaborato un nuovo Trend Radar che indaga come le preferenze in ambito gaming si siano evolute in Italia, fino a coinvolgere un target sempre più ampio e diversificato. Una ricerca su un campione di 570 utenti attivi sul web di età compresa tra i 16 e i 64 anni fatta attraverso questionari online.
La pandemia ha rappresentato un importante cambiamento: il 23,7% del campione preso in esame afferma infatti di dedicare al gaming maggiore tempo di quanto non facesse. Un dato che acquista ancora più importanza nel segmento 16-24 anni, che esprime questa preferenza nel 33,6% dei casi.
Riguardo alle tempistiche di consumo dei prodotti gaming, la ricerca Samsung dice che il 29,5% del campione totale afferma infatti di giocare ai videogiochi 2-3 volte a settimana. Mentre chi gioca tutti i giorni è il 27,8% del target maschile e il 20,5% di quello femminile. Il momento della giornata…