Ricchezza, l’1% della popolazione mondiale detiene il 45,6% dei patrimoni- Corriere.it

La quota di ricchezza che si concentra nelle tasche dall’1% di popolazione composta da milionari tornata a crescere: rispetto al 43,9% registrato nel 2019, nel 2021 ha raggiunto il 45,6%. Secondo il Wealth Report 2022 di Credit Suisse Research, non sar lo stesso per i dati del 2022, dal momento che molti Paesi stanno affrontando un rallentamento nello sviluppo economico o addirittura una recessione a causa di inflazione, conflitti geopolitici e crisi energetica. Secondo il rapporto, nel 2021 la ricchezza privata ha raggiunto i 463.600 miliardi di dollari, registrando un aumento del 9,8% sul 2020. Quella singola per ciascun adulto, invece, salita dell’8,4% fino ad arrivare a 87.489 dollari. La ricchezza globale aggregata cresciuta del 12,7%, un tasso di crescita annuo mai registrato prima.

Previsioni per il futuro

Secondo il rapporto potrebbero volerci almeno cinque anni per tornare a una crescita della ricchezza come si vista nel 2021: l’India il paese che ha registrato l’incremento pi alto, pari al 31%; segue la Francia con il 28%, gli Usa e l’Italia con il 23% e il Canada con il 22%. A contribuire nella formazione di un contesto favorevole hanno influito anche le politiche delle banche centrali che nel 2020 hanno fissato tassi di interesse bassi. Una…