riaperte con urgenza le centrali a carbone- Corriere.it

La Germania attiva l’allarme nel piano di emergenza sul gas. La decisione stata comunicata dal ministero dell’Economia e del Clima guidato dal verde Robert Habeck. Berlino ha deciso di passare dal livello di allerta a quello di allarme a seguito dei tagli ai flussi di gas effettuati da Mosca dal 14 giugno e all’impennata dei prezzi dell’energia esacerbata dalla guerra in Ucraina. Il piano tedesco prevede tre step: allerta, allarme ed emergenza. Il livello pi alto livello quello di emergenza. Al momento l’approvvigionamento del gas garantito, ha assicurato Habeck.

Stoccaggi tedeschi al 58%

La situazione grave e l’inverno arriver – ha aggiunto il ministro – . La riduzione delle forniture di gas un attacco economico da parte del presidente russo Vladimir Putin. Ci difenderemo da questo attacco. Ma il nostro Paese dovr ora imboccare una strada di pietra. La scorsa settimana la Russia ha ridotto i flussi di verso la Germania, l’Italia, l’Austria, la Repubblica Ceca e la Slovacchia, mentre i Paesi Ue si affannano a riempire gli stoccaggi in vista della stagione invernale. Il colosso del gas russo Gazprom ha attribuito a un pezzo mancante inviato in Canada per le riparazioni la responsabilit dei tagli al gasdotto Nord Stream 1 che passa sotto il Mar Baltico…