“Restate in casa con le finestre chiuse” – Libero Quotidiano

Un boato, fortissimo, poco dopo le 14. Quindi le fiamme e una alta colonna di fumo, nero e denso, che ha avvolto parte degli impianti di una grande raffineria Eni a Livorno, a Stagno, frazione che si trova al confine tra i comuni di Livorno e Collesalvetti.

Il comune di Collesalvetti ha subito diffuso un comunicato nel quale si conferma l’esplosione e si chiede ai cittadini di rimanere chiusi in casa, tenendo sigillate le finestre. Anche la protezione civile di Livorno ha invitato i cittadini a tenere chiuse le finestre in attesa dei rilievi che i tecnici e i vigili del fuoco stanno effettuando.

Stando alle prime evidenza, l’incendio sarebbe scoppiato in un forno che serve per la distillazione dei lubrificanti e che era in manutenzione: fortunatamente, sembra che in quella zona non ci fossero né tecnici né operai. Ma le notizie sono ancora frammentate e in continuo aggiornamento. Ad ora, comunque, non ci sarebbero né feriti né intossicati.

Le fiamme sarebbero state domate in poco meno di un’ora, a pochi minuti dalle 15. I testimoni parlando di “una grande esplosione, fiamme e una enorme colonna di fumo”. Attimi di terrore nelle scuole e tra gli abitanti della frazione. Sul luoso sono in azione anche gli elicotteri e…